# Conoscenza dei pneumatici

Problemi di stabilità della moto

e come risolverli

Che cos'è un problema di stabilità della moto?

Un problema di stabilità della motocicletta può essere definito come un disagio del pilota e/o passeggero durante il normale utilizzo del veicolo. Questo disagio può apparire in modo casuale o costante e può essere uno scuotimento ciclico, un tremolio o un'oscillazione e può interessare l'intera motocicletta o solo parti di essa.

(Bassa velocità) Shimmy / Oscillazione

Shimmy o Wobble descrive un'oscillazione rapida (4-10 Hz) principalmente solo dell'estremità anteriore (ruota anteriore, forcella e manubrio) a basse velocità (100-40 km/h / 60-25 mph). Si verifica principalmente durante la decelerazione e l'ampiezza dell'oscillazione di solito diminuisce con la velocità della motocicletta.

Lo shimmy di solito non porta a una perdita di controllo, ma può peggiorare se non viene mantenuta una presa salda sul manubrio.

Spesso Shimmy / Wobble è descritto come un intreccio, ma lo Shimmy colpisce solo l'estremità anteriore e scompare mentre si accelera a velocità più elevate, al contrario del cosiddetto intreccio, vedere l'argomento successivo.

Fattori che contribuiscono a Shimmy/Wobble (a bassa velocità):

  • Pressione di gonfiaggio
  • Condizioni di usura del pneumatico, in particolare del pneumatico anteriore
  • Squilibrio/run-out del pneumatico anteriore
  • Diversi pneumatici anteriori/posteriori
  • Irregolarità del cerchio (in particolare cerchi a raggi)
  • Cuscinetti del cannotto di sterzo usurati o mal regolati
  • Forcella anteriore sottoposta a manutenzione impropria
  • Distribuzione in massa del carico (passeggero, bagagli...)

Tessuto (ad alta velocità)

Con il cosiddetto High-Speed ​​Weave, l'impianto sterzante (con forcella e ruota anteriore) e il posteriore della moto (con telaio, motore e ruota posteriore) oscillano in modo sfasato attorno all'asse sterzante. Allo stesso tempo, la macchina si inclina attorno all'asse longitudinale e verticale del veicolo. Si manifesta come un movimento ondulatorio del veicolo, tra 2 e 4 cicli al secondo (2-4 Hz), seguito da una traiettoria a forma di "S" sulla strada.

With the so-called High-Speed Weave, the steering system (with fork and front wheel) and the motorcycle rear (with frame, engine and rear wheel) oscillates phase-shifted around the steering axle.

Con il cosiddetto High-Speed ​​Weave, l'impianto sterzante (con forcella e ruota anteriore) e il posteriore della moto (con telaio, motore e ruota posteriore) oscillano in modo sfasato attorno all'asse sterzante. Allo stesso tempo, la macchina si inclina attorno all'asse longitudinale e verticale del veicolo. Si manifesta come un movimento ondulatorio del veicolo, tra 2 e 4 cicli al secondo (2-4 Hz), seguito da una traiettoria a forma di "S" sulla strada.

With the so-called High-Speed Weave, the steering system (with fork and front wheel) and the motorcycle rear (with frame, engine and rear wheel) oscillates phase-shifted around the steering axle.

Fattori che contribuiscono alla moto per High-Speed ​​Weave:

  • Pressione di gonfiaggio dei pneumatici
  • Condizioni di usura degli pneumatici (particolarmente pneumatico posteriore usurato con pneumatico anteriore nuovo)
  • Attacchi aggiuntivi (bauletto, borse laterali, manubrio superbike, cupolino...)
  • Distribuzione in massa del carico (passeggero, bagagli…)
  • Allineamento ruota posteriore (non allineato con la ruota anteriore)
  • Squilibrio / esaurimento dei pneumatici (soprattutto posteriore)
  • Forcellone oscillante e cuscinetti ruota allentati
  • Ammortizzatori della ruota posteriore troppo morbidi/danneggiati
  • Condizioni ambientali (soprattutto vento)
  • Abiti larghi e larghi del pilota
  • Cuscinetti sterzo e forcella sottoposti a manutenzione non corretta  

Contraccolpo

Il contraccolpo si verifica quando la forcella, inclusa la ruota anteriore e il manubrio, scuotono improvvisamente attorno all'asse sterzante. Questo effetto è indipendente dalla velocità di marcia e si attiva quando lo pneumatico anteriore si solleva e poi ritorna ad angolo, ad esempio quando si accelera con forza in curva o si supera un dosso in curva. A seconda della velocità e dell'angolo di contatto, lo pneumatico anteriore accumula improvvisamente forze laterali, che si notano nel manubrio come una leggera contrazione o una forte scossa.

Kick-back is, when the fork, including front wheel and handlebar, jolts suddenly around the steering axle.

Di solito, un contraccolpo comprende uno o due movimenti alternati del manubrio attorno all'asse sterzante e quindi il telaio si calma molto rapidamente.

Fattori che contribuiscono alla moto per il contraccolpo:

  • Geometria da moto molto sportiva
  • Regolazione dello smorzamento troppo rigida
  • Distribuzione di massa del carico (carico troppo basso sulla parte anteriore)
  • Pressione dei pneumatici

Mancanza di stabilità direzionale

Una mancanza di stabilità direzionale descrive vari fenomeni che di solito non si ripetono ciclicamente o si verificano continuamente, ma che influiscono sulle caratteristiche di guida della motocicletta in determinate situazioni di guida, ad esempio:

  • Scarsa precisione dei movimenti dello sterzo
  • Mancanza di stabilità in curva (soprattutto nelle curve strette)
  • Elevata inerzia in curva/ribaltamento in curva   

Fattori che contribuiscono alla moto per problemi di stabilità di guida:

  • Pressione di gonfiaggio dei pneumatici
  • Nuovi pneumatici con elevata profondità del battistrada/profilo del blocco (in particolare pneumatici Dual Purpose/Cross)
  • Condizioni di usura degli pneumatici (in particolare usura a chiazze, usura del tallone e della punta, usura centrale)
  • Squilibrio / esaurimento dei pneumatici
  • Forcellone oscillante e cuscinetti ruota allentati
  • Cuscinetti sterzo e forcella sottoposti a manutenzione non corretta
  • Attacchi aggiuntivi (bauletto, borse laterali, manubrio superbike, cupolino...)
  • Allineamento ruota posteriore (non allineato con la ruota anteriore)

Vibrazioni

Le vibrazioni creano disagio durante la guida in varie condizioni di guida comuni e possono essere notate da un leggero tremolio del manubrio, del sedile o delle pedane. La direzione del movimento causata dalla vibrazione può essere verticale, laterale o addirittura mista e può interessare la parte anteriore o posteriore della moto.

Per lo più, le vibrazioni provengono da masse rotanti o oscillanti che sono sbilanciate. Potrebbe anche essere causato da componenti e parti che non sono stati riparati correttamente o hanno troppo gioco. Pertanto, una cattiva manutenzione della motocicletta porta spesso a problemi di vibrazioni.

Vibrations creates a discomfort while riding in various common riding conditions and can be noticed by a slightly shaking handlebar, seat or footrests.

Le vibrazioni di solito si verificano a una velocità non specifica, a seconda della frequenza naturale del sistema interessato, e la sua ampiezza rimane stabile o diminuisce all'aumentare della velocità.

Ci sono varie condizioni che possono causare vibrazioni del veicolo. Situazioni tipiche sono:

  • Forma di usura dei pneumatici (usura irregolare)
  • Squilibrio statico/dinamico / Run-Out dei pneumatici
  • Punto piatto del pneumatico a causa del lungo periodo di parcheggio del veicolo
  • Montaggio pneumatico su cerchio Irregolarità del cerchio (in particolare cerchi a raggi)
  • Cuscinetti sterzo e forcella sottoposti a manutenzione impropria
  • Catena e trasmissione a cinghia usurate
  • Cuscinetti ruota usurati
  • Motore sottoposto a manutenzione impropria



Dealer Locator

Un problema di stabilità della motocicletta può essere definito come un disagio del pilota e/o passeggero durante il normale utilizzo del veicolo