New content item

Sicurezza e Attualità

Assistenza alla guida per la nostra sicurezza

New content item

Continental è all’avanguardia nello studio di nuovi componenti che forniranno un contributo essenziale alla sicurezza dei motociclisti. Si tratta di dispositivi dei quali siamo abituati a parlare nel mondo delle vetture, ma che a breve troveremo sulle nostre moto. Il vantaggio competitivo di cui Continental può approfittare è proprio quello di essere fornitore delle principali case costruttrici di automobili. Proprio da questo know-how nascono progetti che agiscono in due importanti aree: assistenza alla guida e dinamica del veicolo.


In questo numero parliamo di sistemi di Assistenza alla guida

I sistemi di assistenza alla guida svolgono una funzione sempre più importante, specie se consideriamo la complessità del traffico delle moderne città. Dotare la moto di “occhi” tecnologici, come ad esempio lo “short range radar”, montato al posteriore permette alla strumentazione di avvisarci – tramite un segnale visivo - della presenza di veicoli negli angoli ciechi degli specchietti retrovisori, evitando così di incontri ravvicinati con vetture che procedono nel nostro stesso senso di marcia.

Allo stesso modo una telecamera anteriore è in grado di fornire alla moto la “vista” necessaria verso la strada che stiamo percorrendo, segnalando (sempre sul cruscotto) indicazioni circa le dinamiche del traffico che ci precede. Il “long range radar” invece può mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che precede nei lunghi trasferimenti autostradali e intervenire con frenate di emergenza in ausilio al pilota, abbassando i tempi di reazione. Si tratta – con i dovuti accorgimenti – degli stessi dispositivi che si trovano sulle vetture e che stanno riducendo in modo significativo il numero di incidenti e soprattutto le conseguenze degli stessi. Certo, la moto è un veicolo molto diverso, e la modalità con la quale si guida non si presta necessariamente ad un’applicazione automatica di tutti i dispositivi che ci sono sulle vetture di oggi.

La strada però è tracciata. Molti di questi dispositivi entreranno a far parte delle nostre abitudini di motociclisti e daranno un importante contributo alla nostra sicurezza.

L’adattabilità al mondo delle due ruote di tutti questi dispositivi che Continental produce è tutt’altro che semplice. C’è una questione fondamentale legata al peso e all’ingombro dei componenti. Su una moto non c’è spazio e i limiti di peso sono oggettivi. La ricerca quindi deve compiere uno sforzo enorme di miniaturizzazione e alleggerimento dei componenti.

Il tutto per garantirci moto più sicure e divertenti da guidare.


Qualunque sia la tua emozione, mettiti in moto con Continental

Utilizziamo i cookie per offrire agli utenti un’esperienza eccellente sul nostro sito web. Fai clic qui per scoprire di più o per modificare le tue impostazioni sui cookie.