New content item

L'intervista

Intervista a Motopneus

Intervista a Motopneus

Motopneus: da 40 anni specialista moto.

Eccoci alla terza intervista, dove abbiamo il piacere di incontrare Maurizio Nati, di Motopneus, via Dandolo 26, 00153 Roma.


La stagione è finalmente partita, il negozio è un via vai e sembra quasi impossibile trovare il tempo per fermare Maurizio. Oggi lo vediamo così, ma l’attività ha avuto inizio tanto tempo fa. Infatti Motopneus è un rivenditore specializzato moto fin dagli anni 70. Tutto, come sempre, nasce dalla passione, soprattutto per le moto sportive, alle quali hanno dedicato molto tempo on top all’attività di negozio, collaborando con Michelin, Pirelli, Metzeler e Dunlop nelle gare, come supporto tecnico e di ricerca e sviluppo.


La moto è il core business dell’attività.


Com’è cambiato il mestiere negli ultimi anni?

E’ cambiato il cliente. Prima veniva qui, dallo specialista, per a ricercare informazioni, oggi arriva già con le idee più chiare e una conoscenza, anche tecnica, di gran lunga più approfondita. Trova dei riferimenti su altri canali (internet ad esempio) e poi arriva in negozio preparato, per confrontarsi con noi. Il nostro è un ruolo di consulenza. Se un cliente arriva già con le idee chiare circa il prodotto che vorrebbe montare, difficilmente insisto perché cambi idea. Non deve uscire insicuro della scelta, altrimenti la moto andrà male, 100 volte su 100. La regola per me è che deve uscire soddisfatto e consapevole che ha scelto il prodotto è che fa per lui, in base al suo stile di guida e alla sua moto.

 

Parliamo di prodotto moto Continental. Com’è percepito?

Non ho sempre commercializzato Continental, ti posso quindi rispondere in base a come ho introdotto il prodotto nella mia offerta.

Fin dall’inizio ho sempre proposto Continental come un prodotto premium, di fascia alta, al pari dei prodotti premium delle marche concorrenti. Di conseguenza, posizionamento premium anche sul prezzo e i clienti stessi non lo chiedono come marca “low cost”, ma per le buone prestazioni.

La mia clientela è di alta gamma, sport touring di alto livello, e non solo. Di conseguenza, nel mio negozio ci sono e ci saranno sempre prodotti di primo alto livello. Per quanto riguarda le tipologie, oggi il prodotto pista viene meno richiesto, perché è in calo il segmento Hypersport. Per questo tratto soprattutto prodotti Sport Touring ed Enduro.

La qualità di Continental è elevata; il limite semai sta nella percezione del cliente. Il prodotto è poco conosciuto e il brand è poco presente nella mente del cliente moto. È difficile proporlo e riuscire a portare a casa la vendita. Una volta superato lo scoglio iniziale e dopo averlo provato, la maggior parte dei clienti tornano soddisfatti e disposti a ricomprare.

 

Cosa potrebbe fare Continental?

Ad esempio organizzare degli eventi in pista. In un ambiente chiuso e sicuro in cui si possono studiare le condizioni più diverse per testare il prodotto, coinvolgendo il consumatore finale si, ma e anche degli opinion leader. Occorre creare notorietà, far apparire il marchio in modo consistente sulle riviste più apprezzate dagli appassionati, occorre creare contenuti in modo che si parli di Continental nel mondo moto.

 

Come può Continental aiutarti nel business?

Aiutare noi nel business portando nuovo business, quindi i consumatori finali verso i rivenditori. Dare più visibilità ai rivenditori e magari pensare a delle attività per aumentare il traffico nel punto vendita. Questo sarebbe davvero utile. E molto apprezzato.

Qualunque sia la tua emozione, mettiti in moto con Continental

Utilizziamo i cookie per offrire agli utenti un’esperienza eccellente sul nostro sito web. Fai clic qui per scoprire di più o per modificare le tue impostazioni sui cookie.