New content item

Eventi

Continental alla Gran Fondo di DueRuote

Il Cycling: le “altre” due ruote

Una gara di ciclismo con 1.300 partecipanti è un evento che localmente ha un certo peso. L’organizzazione di DueRuote infatti è stata imponente e molto professionale. Strade chiuse, supporto delle forze di polizia e di una schiera di motociclisti impegnati in staffette per garantire la sicurezza dei partecipanti. Un tracciato di 130 km per la versione “lunga” - e di 90 km per la versione breve – e un gran premio della montagna a Giovenzana intitolato proprio a Continental: tutto questo è il menù preparato per gli oltre 1.300 partecipanti alla gara. Dilettanti, anche se a vederli sembravano dei “Pro” fatti e finiti. Continental è stato title sponsor della manifestazione e ha beneficiato di una buona visibilità sui periodici Domus (DueRuote e Quattroruote), sui social dell’editore e ha allestito, nel villaggio alla partenza, uno stand nel quale ha esposto la gamma degli pneumatici di tutte le BU.

Il villaggio espositivo è stato allestito da sabato mattina e ha visto la presenza di altri partner importanti, come Volkswagen Italia e il produttore di biciclette di alta gamma Scott.

Nello spazio riservato a Continental era presente anche BestDrive che, per l’occasione ha riproposto l’iniziativa riservata ai più piccoli protagonista dell’evento “Safety Tour”. In un minicircuito era possibile girare e imparare a conoscere i principali segnali stradali sotto lo sguardo vigile di animatori. Era presente anche un simulatore di guida sicura.

 

Il primo partecipante a tagliare il traguardo del percorso medio è stato Giampaolo Busbani (ASD Cicli Copparo), in 2 ore e 01. Per il lungo invece, a salire sul podio è stato Luca Chiesa (Scott Team Granfondo che ha tagliato il traguardo in 2 ore 54 minuti e 17 secondi. La volata finale ha visto protagonista insieme a lui anche Marco Morrone (Cannondale Gobbi FSA), secondo classificato con il pettorale 162 (2 ore 53 minuti e 18 secondi). Terzo posto per Federico Pozzetto (ASD Cicli Copparo) in 2 ore 56 minuti e 45 secondi. 

Per le donne si conferma sul podio del medio, come nel 2017, Sabrina De Marchi (Team Bike Tartaggia) pettorale 3, giunta all’arrivo in 2 ore e 11 minuti. E’ invece Anita Marzato ad avere tagliato il traguardo del percorso più lungo in 3 ore e 17 minuti. 

 

Entusiasmo e grande soddisfazione per gli organizzatori, Factory ASD in collaborazione con il mensile Dueruote di Editoriale Domus: “Siamo molto soddisfatti di questa seconda edizione che ha confermato quanto una gara simile, pur agli esordi, trovi il riscontro del pubblico e del territorio. Un grazie va a tutti i partecipanti, alle Istituzioni in particolare ai Comuni, alla Federazione, ai tantissimi volontari che ci hanno aiutato a presidiare le strade lungo il percorso e a tutte le aziende che ci hanno accompagnato in questo progetto con grande entusiasmo” ha commentato Cristian Lancellotti, Direttore di Dueruote, a margine delle premiazioni.

Gran Fondo 2

I perché di una partnership

Si è trattato di un vero e proprio test e l’esperienza sarà messa a frutto su più larga scala in occasione della partecipazione al Giro d’Italia 2019. Il Cycling è infatti un veicolo di visibilità trasversale per il brand Continental ed è un contesto nel quale è possibile comunicare i valori e trattare il tema della sicurezza. Inoltre è strategico, in particolare per il mondo moto, risaldare le relazioni con la stampa di settore in vista dei prossimi lanci di prodotto in programma per fine anno.

DueRuote img-3
Gran Fond img 4

Qualunque sia la tua emozione, mettiti in moto con Continental

Utilizziamo i cookie per offrire agli utenti un’esperienza eccellente sul nostro sito web. Fai clic qui per scoprire di più o per modificare le tue impostazioni sui cookie.