Prodotti per veicoli industriali e speciali

superelastiche

Coperture Superelastiche

CF Fertilisers - Anthony Jones

CF Fertilisers si affida a ContiRT20 e IC41

article_66w_image1
  • Prove approfondite condotte su carrelli elevatori e rimorchi per carichi pesanti
  • Maggiore sicurezza: fattore chiave nella decisione di cambiare la policy dei pneumatici della flotta
  • Risparmi significativi nel corso dell'anno su fermi macchina e sostituzioni
  • Roll-out completo su 14 carrelli elevatori Kalmar DCE 10 e 12 rimorchi "captive".
  • Video Testimonial: https://youtu.be/qIn3Qtsto70 

Pneumatici Continental presso CF Fertilisers

Il principale produttore di fertilizzanti per l'agricoltura, CF Fertilisers UK, ha scelto di passare agli pneumatici Continental per i carrelli elevatori per carichi pesanti e i rimorchi in loco presso la sede centrale e il sito produttivo di Cheshire. 

Presso l'impianto ubicato ad Ince, l'azienda conta una flotta di 14 carrelli elevatori heavy-duty Kalmar DCE 10 e circa 12 rimorchi con telaio ad A biassiale. Questi veicoli si occupano del sollevamento pesante e della movimentazione di sacchi di fertilizzante da 600 o 1000 chilogrammi, dal punto di produzione fino allo stoccaggio e alla spedizione, ubicati in altre zone del sito produttivo. L'intero stabilimento, ad Ince, nel Cheshire, si estende su 50 ettari adiacenti al Canale navigabile di Manchester, e include un impianto per l'ammoniaca, tre per l'acido nitrico, un ulteriore impianto per fertilizzanti azotati e tre linee composte. Con circa 400 dipendenti in loco, CF Fertilisers produce un milione di tonnellate di fertilizzante all’anno e rifornisce importantissime realtà nel settore dell’agricoltura e dei seminativi. Il processo è così intensivo che le linee di produzione continue ad Ince, e nel sito gemello situato più a nord est, a Billingham, consumano ogni anno il 2% di tutto il gas naturale della Gran Bretagna.

Bisogna rendersi conto che il sito di produzione è un ambiente molto gravoso per gli pneumatici. Pur essendo per la maggior parte piatto, come in qualsiasi sito, ha delle notevoli irregolarità nei punti intorno alle aree di lavoro, che mettono a dura prova le pattern di usura e la vita degli pneumatici. Ma la nostra preoccupazione principale rimane il problema di sicurezza derivati dall’usura del battistrada.

Anthony Jones, Day Handling Team Leader per CF Fertilisers

Anthony Jones, Day Handling Team Leader, ha spiegato la nuova politica riguardante gli pneumatici. “Bisogna rendersi conto che il sito di produzione è un ambiente molto gravoso per gli pneumatici. Pur essendo per la maggior parte piatto, come in qualsiasi sito, ha delle notevoli irregolarità nei punti intorno alle aree di lavoro, che mettono a dura prova le pattern di usura e la vita degli pneumatici. Ma la nostra preoccupazione principale rimangono il problemi di sicurezza derivati dall’usura del battistrada. I nostri carrelli elevatori Kalmar possono sollevare quattro sacchi di fertilizzante da una tonnellata alla volta, e dato che sono sospesi su cinghie, ciascun carico è a tutti gli effetti ‘vivo ’ per quanto riguarda il pericolo che si muova durante il transito; mentre ciascuno dei nostri rimorchi, che facciamo sempre lavorare in coppie, è anch’esso in grado di portare un tale peso. Vista la natura del sito, la sicurezza è uno degli aspetti che merita più attenzione ogni giorno, in qualsiasi momento della nostra attività. Sollevare e movimentare carichi di un tale peso 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, è una parte principale del rischio intrinseco nel nostro sito, quindi prendiamo lo prendiamo molto seriamente.”

L'azienda si è interessata agli Pneumatici Continental alla fine del 2015, quando ha dato inizio a un periodo di prova che sarebbe dovuto durare ben sei mesi. Continental, insieme al rivenditore locale Nation Tyres, si è offerta di montare pneumatici di prova su carrelli elevatori e rimorchi. 

Anthony Jones ricorda: “Avevamo deciso di dare una possibilità a ‘Conti’. Ci sembrava che gli pneumatici che usavamo prima finissero per essere cambiati decisamente troppo spesso; non era una situazione ideale. Ci sono piaciute le idee proposte dal team di Continental, e la loro convinzione di poter migliorare la nostra sicurezza e farci risparmiare, e ci è piaciuto in particolare il fatto che avessero un rivenditore locale altamente competente e professionale, Nation Tyres, il partner del network industriale di Ellesmere Port. Uno pneumatico che esplode, a parte l'enorme rischio che comporta per la sicurezza, può anche avere un effetto davvero nocivo dal punto di vista economico. Lavoriamo 24 ore al giorno, 365 giorni all'anno, e se un carrello elevatore o due rimorchi improvvisamente non fossero più disponibili, immediatamente creerebbe degli imbottigliamenti, e dovrebbe essere rimosso dalla fine della linea di produzione e immagazzinato. Produciamo circa 21 diversi tipi di fertilizzante, tra cui il marchio Nitram che gode di un grande successo, e si parla di più di un milione di tonnellate all'anno: è un processo continuo, che semplicemente non può essere esposto a rischi.”

Il periodo di test iniziale era previsto per sei mesi, ma il miglioramento immediato è stato così evidente che già entro tre mesi si è deciso di far passare l'intera flotta ai prodotti Continental. I grandi carrelli elevatori heavy-duty Kalmar sono dotati di sei pneumatici su due assi. Anche qui, per ragioni di sicurezza, CF Fertilisers ha scelto pneumatici heavy duty, ContiRT20 11.00 x 20s, Ma anche per riempirli di schiuma. ”Continental ha detto che ciascuno durerà 12 mesi,” dichiara Jones, “ma dopo nove mesi di uso sono usurati ancora solo al 50% e hanno un aspetto eccellente. Sono ottimi dal punto di vista economico, in termini di prezzo di acquisto e ai minori tempi di fermo, e hanno dei reali vantaggi per quanto riguarda la sicurezza. Per eseguire il loro lavoro, i nostri veicoli specializzati hanno delle apposite cabine sollevabili, e se un pneumatico  esplodesse su un camion dal carico pesante con la cabina sollevata al massimo, quindi all'altezza di 3 metri, il veicolo potrebbe rovesciarsi, e questo è semplicemente impensabile!" 

I rimorchi usati sul posto per portare i sacchi di prodotti dalla linea di produzione al magazzino sono due unità con telaio ad A biassiale e barra di traino, agganciati a coppie e trainati da due trattori agricoli che fanno da movimentatori. Anche questa volta il problema principale sono le sostituzioni fin troppo frequenti dovute all'usura. Anthony Jones aggiunge: “Esisteva anche un grave rischio per la sicurezza. Gli pneumatici si usuravano, e la cosa più preoccupante era che lo stress maggiore sembrava caricarsi sui fianchi, che quindi minacciavano costantemente di esplodere.” I rimorchi presentano la configurazione standard con barra di traino, asse anteriore sterzante e asse posteriore fissa, entrambi con mozzi gemelli. Allo stesso modo dei carrelli elevatori, gli pneumatici, in questo caso Continental IC40 10 x 20, offrono un’usura rallentata e una migliore sicurezza.

Nation Tyres, il rivenditore locale di CF Fertilisers, ha avuto una parte importante nel successo del periodo di prova e dell'adozione di Pneumatici Continental. Il Managing Director, Tony Glennon, ha spiegato: “Per un sito di queste dimensioni, con veicoli di una tale importanza e varietà, avere un rivenditore locale della nostra dimensione e capacità ha contribuito molto a convincere CF Fertilisers a passare a Continental. Abbiamo compreso il loro bisogno di un sistema di assistenza che funzionasse veramente 24 ore al giorno per tutto l'anno, ed eravamo entrambi preparati e in grado di aggiungere questo aspetto alle loro attività, grazie al nostro staff di 17 persone e 9 veicoli per l'assistenza in situ. Nel caso in cui uno pneumatico abbia bisogno di attenzione di qualsiasi tipo, hanno bisogno di una nostra reazione entro 60-90 minuti - e noi siamo in grado di farlo.”

Anthony Jones conclude, “Tutte le nuove relazioni di lavoro hanno bisogno di un minimo di rodaggio, ma con Continental e Nation Tyres credo che l’inizio della collaborazione sia stato più facile di quanto ci aspettassimo. Ora ho davvero la sensazione che la sicurezza del sito sia ad un livello superiore, grazie a questa novità e al fatto che l'azienda stia risparmiando soldi, dato che si verificano molti meno guasti agli pneumatici e che essi durano molto di più - è un vantaggio extra.”