Prodotti per Auto / Van / 4x4

Per arrivare a destinazione senza brutte sorprese ti serviranno questi consigli per la cura dei pneumatici.

In viaggio per vacanza

Lista di controllo per un viaggio su strada senza problemi

Curiosità: Prepararsi al viaggio in strada

  • Viaggia con la corretta pressione degli pneumatici per una gestione efficiente del carburante e prestazioni ottimali.
  • Verifica la profondità del battistrada; Continental consiglia una profondità del battistrada minima di 3 mm per la sicurezza ottimale con pneumatici estivi e 4 mm per quelli invernali.
  • Non sovraccaricare l'auto, verifica la documentazione del veicolo per apprendere la capacità di carico massimo.
  • Prima di viaggiare su strada, ispezionare la pressione della ruota di scorta ed eventuali altri problemi.
  • Guidare quando si è stanchi è pericoloso. Effettua pause regolari su tragitti lunghi.

Per chi ama guidare, non c’è nulla di più divertente che percorrere strade di un viaggio indimenticabile.

La vista di un paesaggio ondulato, le persone affascinanti del posto e, ovviamente, la libertà di strade fuori dalle costrizioni metropolitane danno gioia. Ma, come in tutte le cose della vita, è importante aspettarsi l’imprevisto, quando si viaggia. Una rapida ispezione dei pneumatici della tua auto, ad esempio, potrebbe evitarti una spiacevole interruzione del tuo itinerario.

Che tu viaggi da solo, sia in autostrada in compagnia di buoni amici, o ti stia concedendo una pausa scolastica con la tua amata famiglia, segui questo utile consiglio per arrivare a destinazione rilassato e illeso.

Viaggiare con la giusta pressione dei pneumatici

Perché è così importante controllare la pressione dei tuoi pneumatici? Perché una pressione corretta è direttamente correlata al consumo di carburante. Vi è una minore resistenza al rotolamento, che equivale a un minor consumo di carburante. I pneumatici sono anche più sicuri e durano più a lungo – è meno probabile che scoppino o che il battistrada sviluppi un’usura irregolare – e, in ultima analisi, ti fanno risparmiare denaro.

Il consiglio generale è di controllare la pressione dei pneumatici una volta ogni due-quattro settimane, specie prima di intraprendere un lungo viaggio. Effettua il controllo quando i pneumatici sono freddi (ad esempio, dopo che l’auto è stata ferma per almeno tre ore).

Qual è la pressione dei pneumatici corretta? Queste informazioni sono riportate libretto del veicolo, sotto il tappo del bocchettone di rifornimento o sul montante dello sportello lato guida. La pressione deve essere identica per entrambi i pneumatici sullo stesso asse, ma può essere diversa tra quelli dell’asse anteriore e posteriore. Dopo averli gonfiati, non dimenticare di chiudere bene i tappi delle valvole; questo le proteggerà da sporco e polvere e impedirà la fuoriuscita d’aria. Se un tappo va perso, occorre sostituirlo immediatamente.

Un’altra cosa da tenere presente è il Sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici (TPMS) di cui sono dotate di serie le auto più recenti. Il TPMS emetterà un allarme se la pressione scende del 25 percento al di sotto di quella consigliata dal costruttore del veicolo. Nella maggior parte dei casi, se il calo è lieve la luce di avviso non si attiva, per cui non ci si accorge subito dell’aumento dei consumi. Questa è un’altra buona ragione per verificare comunque la pressione dei pneumatici ogni due o quattro settimane.

Spessore adeguato del battistrada

Uno spessore del battistrada adeguato è fondamentale per evitare l’aquaplaning su fondi bagnati. Nella maggior parte dei paesi il minimo stabilito per legge è 1,6 mm, ma per una sicurezza ottimale Continental consiglia uno spessore del battistrada di ameno 3 mm per i pneumatici estivi e di 4 mm per quelli invernali. Gli indicatori di usura del battistrada nelle scanalature del pneumatico avviseranno quando è il momento di sostituire i pneumatici.

Tieni d’occhio anche i segni di usura irregolare del battistrada. L’usura irregolare riduce l’aderenza del battistrada in condizioni avverse. Controlla se vi sono superfici insolitamente lisce, irregolarità o segni di danni. È anche consigliabile controllare se i fianchi dei pneumatici presentano fori, tagli, rigonfiamenti o altre anomalie.

Se si rende necessario sostituire uno o più pneumatici, assicurati che i nuovi siano delle stesse dimensioni, tipo e codice di velocità del primo equipaggiamento. Questi dettagli sono riportati sul fianco del pneumatico attuale o nel manuale del proprietario.

Controllare l’assetto delle ruote

Hai preso in pieno delle buche o dei cordoli di recente? Sobbalzi e urti inaspettati di questa natura possono far perdere l’assetto alle ruote e danneggiare i pneumatici. Ruote disallineate causano un’usura irregolare del battistrada e richiederanno l’intervento di un tecnico che le corregga.

Fai controllare periodicamente l’assetto come parte della routine di manutenzione del veicolo, ad esempio quando monti i pneumatici invernali al posto di quelli estivi, oppure se avverti eccessive vibrazioni quando guidi a velocità sostenuta.

Rotazione dei pneumatici prima di mettersi in viaggio

La rotazione regolare dei pneumatici ne prolungherà la durata e produrrà un’usura più uniforme. Ciò significa che puoi inserire nei tuoi viaggi più percorsi panoramici su strade secondarie, prima di investire in un nuovo treno di pneumatici. La raccomandazione standard per la rotazione dei pneumatici è circa ogni 8.000 – 13.000 chilometri.

Se tuttavia noti un’usura irregolare su uno o più pneumatici, prima di ruotarli chiedi al tuo gommista locale di verificare eventuali disallineamenti, squilibri o altre possibili cause.

Non sovraccaricare il veicolo

Quando si pianifica un viaggio con la famiglia, si è tentati di riempire all’inverosimile il bagagliaio dell’auto. Non si vuole rinunciare a nulla, né quando si va in campeggio né per un semplice picnic al parco. Il problema è che sovraccaricare un veicolo può ridurre la durata dei pneumatici. E ogni 90 kg di peso in più può incidere negativamente sul consumo di carburante, fino a 0,42 km in meno per ogni litro. Controlla quindi la documentazione del proprietario per conoscere qual è la capacità di carico massima dell’auto.

Pianificazione della ruota di scorta

A proposito del vano bagagli, questo è anche lo spazio in cui si trova la tua ruota di scorta. Prima di metterti in viaggio, controllane accuratamente la pressione e che non abbia altri problemi. Se però è tanto che non usi la tua ruota di scorta, potrebbe essere necessario sostituirla. L’età del pneumatico può comprometterne le prestazioni; ad esempio, la gomma potrebbe essere essersi infragilita e crepata.

Spezzare i lunghi viaggi con delle pause regolari

Guidare quando si è stanchi è pericoloso. Quando sei stanco di guidare, è probabile che tu sia meno attento a potenziali pericoli come buche, presenza di detriti sulla strada e improvvise frenate dei veicoli che ti precedono. Tutte queste cose possono causare problemi ai pneumatici o addirittura una collisione con un’altra vettura.

Nessuno vuole trascorrere le sue preziose vacanze con lo sguardo fisso sul retro di un carro attrezzi, quindi assicurati di fare regolarmente delle pause e delle soste per un caffè e uno spuntino. Se necessario, fermati in un hotel lungo la strada. La sicurezza tua e dei tuoi passeggeri è imprescindibile, per il successo del viaggio.

Trova il tuo pneumatico

La strada più veloce per trovare il giusto pneumatico.

Strade ricche di curve

Strade ricche di curve

Una tecnica utile per affrontare strade tortuose.

Scopri di più

Guidare sulla neve

Guidare sulla neve

Cosa fare in presenza di neve e ghiaccio.

Scopri di più

Guida in condizioni di forte pioggia

Guida in condizioni di forte pioggia

Quando imperversa il cattivo tempo, le condizioni di guida sono soggette a mutamenti.

Scopri di più