New content item
Un’avventura avvincente attraverso il Belgio e la Francia

Celebrate i cento anni della leggendaria maglia gialla

La 106esima edizione del Tour de France sarà eccezionale con numerose pietre miliari per i suoi fan appassionati. Al centro di questa edizione c’è la maglia gialla: il 2019 segna il centesimo anno dal suo debutto, l’indumento più prezioso per un aspirante campione. In un secolo di ciclismo agonistico questo “vello d’oro” è stato indossato da alcuni tra i più grandi atleti della disciplina.

Inoltre, si festeggia un altro anniversario che riguarda un idolo del ciclismo che ha indossato la maglia più di qualsiasi altro: Eddy Merckx. Si tratta del cinquantesimo anniversario della sua prima vittoria nel Tour del 1969, negli anni successivi si è rafforzato sempre di più, indossando la maglia 111 volte nel corso della sua leggendaria carriera. Il mito di Merckx continua ad ispirare le nuove generazioni di ciclisti, spingendole a mettersi alla prova con grinta per la gloria e la fama.

Infine, Continental è fiera di essere per il primo anno tra i cinque partner principali del Tour, insieme a LCL, E.Leclerc, Krys e Skoda.

“Siamo lieti di svolgere un ruolo importante nella gara ciclistica più prestigiosa al mondo nel 2019,” afferma Christian Kötz, Capo della divisione pneumatici della Continental. “Essere partner della vittoria di tappa del Tour de France è in perfetta sintonia con il nostro motto “passione per la vittoria”. Attendiamo con grande impazienza l’opportunità di contribuire alla gara con la nostra gamma di pneumatici ad alte prestazioni.”

In quanto uno dei cinque partner principali dell’evento, Continental potrà godere di una grandissima visibilità per tutta la durata del tour. Il cavallo impennato del logo Continental apparirà sull’arcata del traguardo di ogni tappa e un rappresentante della società assegnerà il trofeo al vincitore sul podio.

“La gioia di vincere una tappa è un’emozione quotidiana nel Tour de France. Per il ciclista che esulta al traguardo, sia che abbia vinto già numerose volte o che si tratti della prima vittoria, sarà uno dei momenti migliori della sua vita. Continental vuole associare la sua immagine a queste emozioni, legate inoltre al concetto di prestazione sostenuto fortemente dal brand. I campioni del Tour, da Bruxelles a Parigi passando per Saint-Etienne, Tourmalet o Nîmes, si ritroveranno in questa ricerca dell’eccellenza, marchio distintivo di Continental.”

Christian Prudhomme, Direttore, Tour de France

Tour de France 2019 – 6 - 28 Luglio

 

Il percorso

Con una lunghezza di 3.460 km, la 106esima edizione del Tour de France rappresenta una sfida estremamente ardua: tre montagne con più di 2000 metri di altitudine, nel Passo del Colle del Tourmalet, Tignes e Val Thorens. Un programma senza pari nella storia della Grand Boucle che spingerà i ciclisti al limite della loro resistenza fisica e mentale.

 

Le squadre

La presentazione ufficiale dei 176 ciclisti in rappresentanza delle 22 squadre partecipanti al Tour de France del 2019 si svolgerà giovedì 4 luglio presso la celebre Grand-Place di Bruxelles. Quest’anno sei squadre del World Tour (Ineos, FDJ, Movistar, Bahrain-Merida, Katusha-Alpecin e Sunweb) gareggiano usando pneumatici Competition Pro LTD realizzati a mano appositamente a Korbach, in Germania.

 

Le tappe

Il tour è composto da 21 tappe, 7 tappe piane, 5 tappe collinari e 7 tappe di montagna, con solo due giorni di riposo per i ciclisti sfiniti. La Grand Départ è da Bruxelles, per la seconda volta dal 1958, in onore del belga Eddy Merckx e di una specialità del paese: la volata. Il tour toccherà tre regioni belga (Bruxelles-Capitale, Flanders e Wallonia), poi attraverserà 37 dipartimenti della Francia.

Punti salienti del tour

 

  • Novità

    Tre tappe toccheranno posti mai visitati nella storia del tour. Binche per l’inizio della tappa 3, Saint-Die-des-Vosges per l’inizio della tappa 5 e Pont du Gard per l’inizio della tappa 17. A Foix, che è la tappa 15, il traguardo sarà sulla cima del Prat d’Albis, a 1205 metri d’altezza.

  • Cronometri

    Due cronometri, una novità introdotta nel 2018, saranno parte del tour anche quest’anno. Il primo è un cronometro di squadra nella tappa 2, da Bruxelles Palais Royal a Brussel Atomium, con una distanza di 27 km. Il secondo è un cronometro individuale nella tappa 13 a Pau, con una distanza di 27 km.

  • Tourmalet

    Statisticamente, questa montagna dei Pirenei è stata la più scalata negli annali del tour, per ben 82 volte. Tuttavia, in questa edizione sarà un traguardo per la terza volta. La prima volta fu nel 1974 (vinto da Jean-Pierre Danguillaume) e la seconda volta nel 2010 (vinto da Andy Schleck).

  • Iseran

    Sono dodici anni che il Colle d’Iseran non viene scalato. Ma questo periodo di inattività è al termine, nel tour del 2019 sarà un traguardo in quota. Con i suoi 2770 metri di altitudine, verrà scalato per l’ottava volta.

Il significato dei colori delle maglie

La maglia gialla

Il leader nella classifica generale, ovvero il ciclista che ha coperto la distanza totale finora nel più breve tempo possibile, indossa la maglia gialla.

 

La maglia della classifica degli scalatori

Gli specialisti delle salite godono di un riconoscimento speciale durante il tour e utilizzano un sistema di classificazione separato, per il quale i punti vengono assegnati ad ogni altezza superata. Più difficile è la montagna (divisa in cinque categorie di difficoltà), maggiore è il punteggio. Il ciclista che attualmente ha il punteggio più alto nella classifica degli scalatori indossa la maglia bianca con i pois rossi.

 

La maglia verde

In omaggio agli uomini più veloci, il miglior velocista corre con una maglia verde. A tale scopo, verranno conteggiati due punteggi e i punti assegnati per tappa: dopo circa due terzi del percorso e al traguardo.

 

La maglia bianca

Il miglior giovane ciclista (under 26 anni) nella classifica generale spicca ogni giorno, in quanto indossa una maglia bianca.

New content item

Pneumatici PremiumContact 6™ premiati usati da veicoli ufficiali

I conducenti dei veicoli ufficiali del Tour viaggeranno in completa fiducia e sicurezza grazie agli pneumatici PremiumContact™ 6 montati alle loro ruote. Questi pneumatici permetteranno al personale specializzato - dottori, cronometristi, arbritri e commissari di gara - di concentrarsi esclusivamente sul loro lavoro, ovvero realizzare il Tour nel migliore dei modi per i concorrenti e il pubblico. Inoltre, per quanto concerne gli pneumatici, il Tour de France rappresenta senza dubbio un successo della cooperazione franco-tedesca: gli pneumatici PremiumContact™ 6 vengono realizzati con stile gallico e precisione teutonica nello stabilimento Continental a Sarreguemines, in Francia.

What's happening right now:


Temi correlati

Massima qualità per le biciclette così come per le auto

New content item

Indipendentemente dal veicolo che preferite, Continental vi supporta in ogni situazione di guida con una tecnologia di pneumatici di prim'ordine.

Scopri di più

Continental supporta i giovani cadetti

New content item

Ogni anno la generazione futura di talenti del ciclismo è invitata a correre davanti al peloton (gruppo) come Les Cadets Juniors du Tour ufficiali.

Scopri di più

Evitate i pericoli con una manutenzione regolare dei pneumatici

New content item

Vi immaginate di partecipante al Tour de France? Ecco alcuni suggerimenti per la manutenzione degli pneumatici da bicicletta.

Scopri di più

Utilizziamo i cookie per offrire agli utenti un’esperienza eccellente sul nostro sito web. Fai clic qui per scoprire di più o per modificare le tue impostazioni sui cookie.