Prodotti per veicoli industriali e speciali

New content item

Continental LifeCycle: la copertura in gomma piena che ama l'ambiente

14/02/2013
Continental LifeCycle


La business unit (Commercial Specialty Tires - CST) di Continental CVT oggi offre una nuova copertura ecosostenibile denominata Continental LifeCycle. Continental LifeCycle è una copertura in gomma piena ricostruita su carcasse selezionate e sottoposte ad approfonditi e dettagliati controlli di qualità. Riutilizzare le carcasse dei pneumatici per produrre pneumatici nuovi contribuisce da un parte a ridurre il numero di pneumatici da smaltire ed a diminuire così la quantità di materie prime utilizzate nella produzione, e dall’altra a risparmiare energia ed a ridurre le emissioni di CO2. Questo perché ri-utilizzare i pneumatici è una soluzione efficiente ed ecologica per ridurre i costi di produzione ed abbassare i prezzi.

Con il processo Continental LifeCycle sono prodotte coperture con gli stessi elevati standard di qualità di ogni altro prodotto Continental. La copertura ContiLifeCycle contiene il 65% di materiali riciclati. Per ottenere questi risultati vengono accettate per la lavorazione solo le carcasse che rispondono a determinati requisiti di qualità, tipologia di prodotto e misura. A seguito dei controlli di qualità, il battistrada viene rimosso dalla carcassa e completamente sostituito con un materiale identico a quello utilizzato nella produzione dei pneumatici nuovi. In questo modo il pneumatico ricostruito raggiunge i più elevati standard di qualità possibili.

Continental LifeCycle


Da sempre Continental è all’avanguardia nell’innovazione ecosostenibile. Un impegno costante e a 360° che introduce in modo continuo e sistematico soluzioni ecologicamente innovative in tutto il processo produttivo. Come produttore di pneumatici, Continental cerca continuamente di ridurre l’uso di materiali ad elevato impatto ambientale. Per tutto il processo di produzione di un pneumatico, l’obiettivo è quello di aumentare l’uso di materiali riciclati e di ridurre al minimo l’impiego di materie prime derivanti dal petrolio. Continental è impegnata nella produzione di energia pulita ad alta efficienza energetica, per esempio recuperando il calore superfluo del processo di vulcanizzazione e riconvogliandolo nel processo di produzione. Inoltre, Continental si è guadagnata sul campo la reputazione di azienda pioniera nella ricerca e sviluppo di materie prime innovative e rinnovabili. Ad esempio, Continental è parte attiva di un progetto di ricerca volto a verificare il potenziale del Dente di Leone (Tarassaco Russo) come fonte alternativa di gomma naturale per applicazioni industriali. Una soluzione di questo tipo ridurrebbe infatti significativamente la pressione sulle forniture di gomma convenzionali.

La capacità di carico e la robustezza sono solo due dei fattori che hanno fatto scegliere all’azienda Mammoet i pneumatici Continental IC40 per il suo veicolo speciale. Sempre Mammoet ha utilizzato coperture Continental anche per spostare una chiesa in Germania nel 2007; l’azienda specializzata in trasporti eccezionali ha inoltre realizzato un vero e proprio record spostando in un cantiere navale norvegese materiale per 15.000 tonnellate con un veicolo speciale equipaggiato con 2.160 coperture Continental IC40 su 540 assi. I pneumatici Continental IC 40 sono ideali per questa tipologia di trasporti perché, secondo Mammoet, perfino in condizioni estreme grazie al fianco rinforzato, alla struttura robusta e alle profonde scolpiture del battistrada possono sopportare l’enorme peso dei materiali da spostare, ma anche le forze generate quando ogni ruota sterza singolarmente.

Contatti

Continental CVT

Continental Italia Spa

Via G. Winckelmann, 1, 20146 Milano

www.contitruck.it/area-stampa


Ufficio Stampa: Econonometrica Spa

+39 051/271710

+39 051/224807