Prodotti per veicoli industriali e speciali

Consigli per Coperture Superelastiche

Qualche semplice regola per preservare i pneumatici in uso, utile per gestire il tuo business giorno per giorno:


Regola numero 1: lasciare sufficiente tempo di raffreddamento ai pneumatici
Quando possibile, lasciare raffreddare i pneumatici dei carrelli elevatori per la durata di un intero turno – ossia almeno 7-8 ore.  

Regola numero 1: lasciare sufficiente tempo di raffreddamento ai pneumatici

Regola numero 1: lasciare sufficiente tempo di raffreddamento ai pneumatici 

Regola numero 2: evitare situazioni ricorrenti di sovraccarico dei mezzi

Specialmente con i carrelli elevatori, è utile distinguere i carichi sull’asse frontale e i carichi sull’asse sterzante dietro.

Un carrello elevatore non carico si trova comunque in una situazione di potenziale sovraccarico data dal contro bilanciamento del peso sul retro. 

Regola numero 2: evitare situazioni ricorrenti di sovraccarico dei mezzi

Regola numero 2: evitare situazioni ricorrenti di sovraccarico dei mezzi

Regola numero 3: mantenere una distanza di guida adeguata

Un pneumatico industriale superelastico può sostenere sia condizioni di carico che condizioni di scarico – ma l’eccesso sia da una parte che dall’altra ha un’influenza potenzialmente negativa.

Un esempio: un pneumatico superelastico è progettato per percorrere fino a 2000 metri sia in condizioni di carico che di scarico.
Non appena la distanza aumenta, per esempio quando un carrello elevatore deve scaricare un camion che dista 2300 metri, tale distanza porterà ad un eccessivo surriscaldamento dei pneumatici – specialmente durante i tragitti in condizione di scarico.

Questo è qualcosa che molte persone non sanno. Un veicolo può subire un sovraccarico anche in condizione di scarico, semplicemente per il fatto che compie tratte più lunghe di quelle che può percorrere. 

Regola numero 3: mantenere una distanza di guida adeguata

Regola numero 3: mantenere una distanza di guida adeguata

Regola numero 4: velocità adeguata

I pneumatici superelastici sono progettati per viaggiare ad una velocità massima di 25 km/h.

In condizioni di pavimentazione irregolare, come per esempio superfici non asfaltate o binari da attraversare, il guidatore deve ridurre la velocità di conseguenza.

In caso contrario, ad una velocità più elevata, si richiederà ai pneumatici di sostenere un maggiore sforzo e questo ricadrà sull’intero veicolo. 

Regola numero 4: velocità adeguata

Regola numero 4: velocità adeguata

Temi correlati