Prodotti per veicoli industriali e speciali

Porto

Porto

Porto

Introduzione alla gamma di pneumatici Continental per i porti

Continental è uno dei leader indiscussi del settore automotive con un investimento in Ricerca & Sviluppo e Industrializzazione senza eguali. Tecnologia, affidabilità e attenzione al mercato hanno portato il Gruppo Continental a diventare uno dei primi fornitori al mondo per l’industria automobilistica e della movimentazione.

Una leadership consolidata anche grazie ad una gamma di prodotti che solo Continental può offrire: freni e sistemi frenanti, sistemi di controllo della trazione, strumentazione e tachigrafi, nastri trasportatori, sistemi elettronici di frenata (ABS, ESC), sistemi di iniezione, pneumatici. Continental contribuisce a migliorare la sicurezza alla guida e la salvaguardia dell’ambiente.

Nelle aree portuali le coperture sono spesso esposte a rischi. Devono sostenere il peso di veicoli enormi, oltre quello dei pesanti carichi trasportati. A questo si aggiunge spesso una guida piuttosto veloce.
Le superfici dei terminal sono caratterizzate dai cosiddetti punti caldi, ossia i punti in cui frenate, accelerazioni e sterzate hanno lasciato le proprie tracce: fenditure, solchi e persino buche. Ed è proprio per questo motivo che noi di Continental abbiamo creato Portpackage.

Subito dopo il carburante, le coperture rappresentano la principale voce di spesa nel bilancio di manutenzione di un terminal.
Inoltre, attualmente, sono sempre più numerosi i terminal costruiti in tutto il mondo e quelli già esistenti sono per lo più in ampliamento.
In altre parole, c'è molto da guadagnare, se si ha qualcosa di buono da offrire. E noi ce l'abbiamo. Con Portpackage, Continental offre una gamma di coperture e pneumatici fatti su misura, che contribuirà a mantenere i veicoli sempre operativi.

Non scendete a compromessi!

Veicoli che operano all'interno delle aree portuali

Veicolo a guida automatica (AVG)
AGV Harbor
Caratteristiche tecniche:

  Vantaggi:

- velocità: circa 22 km/h  - bassa resistenza al rotolamento
- lunghezza: circa 15 m- vita utile (chilometraggio)




Requisiti del veicolo

I veicoli a guida automatica, noti anche come AGV, sono il simbolo del processo continuo di automazione nei porti.

Utilizzati a velocità moderate e in curve graduali, gli AGV sembrerebbero presupporre requisiti piuttosto bassi per le coperture; ci sono però fattori negativi da prendere in considerazione per evitare guasti, che possono essere all'origine di interruzioni dell'intero flusso di lavoro e la causa di costi immensi.

Il continuo progresso tecnico svolge un ruolo fondamentale. L'impegno per ridurre la quantità di emissioni promuove l'utilizzo di veicoli AGV alimentati elettricamente: con l'aumento del peso delle batterie aumenta il peso totale del veicolo e quindi la tensione sulle coperture.
La resistenza al rotolamento influisce in modo significativo sui consumi di energia e, pertanto, anche sui costi relativi al fermo veicolo, nonché sul numero di veicoli necessari.

In ultimo, ma altrettanto importante, c'è l'effetto dell'assenza della persona. Contrariamente a un veicolo guidato da una persona, un AGV non è in grado di evitare oggetti estranei che potrebbero provocare danni alle coperture.


The Continental Solution

Il nuovo pneumatico Continental CraneMaster utilizza la nuova tecnologia V.ply. Caratterizzata da una resistenza al rotolamento significativamente più bassa, questa tecnologia fa sì che un AGV su cui sono montate le coperture CraneMaster sia meglio in grado di affrontare le necessità giornaliere legate alle sue condizioni operative.

Empty Container Handler
empty_container_handler_495_280-data
Caratteristiche tecniche: Vataggi:
- velocità: fino a 26 km - stabilità
- altezza massima montante sfilato: 15 - 17 m - vita utile (chilometraggio)
- capacità di impilamento: 5 - 8 livelli di altezza


Requisiti del veicolo

Gli Empty Container Handler non sembrerebbero essere esposti a pesanti sollecitazioni. Il peso che trasportano è limitato: perché dovrebbero avere bisogno di pneumatici di qualità superiore? Il problema è legato all'altezza o, più precisamente, al montante utilizzato. A causa della loro stessa struttura, gli Empty Container Handler devono sostenere il peso estremamente elevato del proprio strumento di carico. Pertanto, anche se non trasportano carichi, il peso sui singoli assi è comunque notevole. Inoltre, buche e superfici irregolari possono anche causare il ribaltamento del veicolo, soprattutto se guidato a velocità elevata o in curva stretta.

L'instabilità del veicolo, durante le procedure di carico, o quando le curve sono più strette e il carico è sollevato al massimo dell'altezza, sono cause che determinano possibili incidenti.

Le coperture sono sempre sotto sforzo, però, anche in condizioni solo all'apparenza ordinarie. Anche l'effetto di usura cuneiforme, per il contatto frequente tra i fianchi interni, determina uno stress ulteriore per le coperture anteriori in gemellato: il risultato è un'usura maggiore e in casi estremi la rottura improvvisa della copertura. Il carico sulle coperture posteriori, è anche maggiore. Per una ragione molto semplice: quando il veicolo non trasporta carichi, l'enorme contrappeso fa comunque pressione sulla parte posteriore. Le velocità elevate alle quali sono guidati i veicoli, intensificano l'effetto di usura delle coperture.

Per garantire un'operatività senza intoppi al massimo del potenziale, gli Empty Container Handler necessitano di coperture con capacità di carico eccezionali, proprietà di ammortizzamento di qualità superiore e straordinaria manovrabilità.


La soluzione Continental

ContainerMaster presenta fianchi estremamente forti, una protezione migliore e una vita utile più lunga. La riduzione del movimento interno e della resistenza al rotolamento, l’invecchiamento ritardato e il miglioramento all’usura contribuiscono a incrementare la sicurezza, migliorare le prestazioni di guida e abbassare i consumi di carburante.


DockMaster copertura in gomma piena senza scolpitura, è l'ideale per gli Empty Container Handler o veicoli utilizzati a velocità limitate occasionalmente. Rappresenta la scelta perfetta per Empty Container Handler a media velocità, dove longevità, robustezza e resistenza alle forature rappresentano alcune delle principali necessità.

Carrello elevatore a forca
heavy_forklift_495_280_uv-data
Caratteristiche tecniche:Vantaggi:
- portata: fino a 18 t- stabilità
- altezza di sollevamento: circa 5 m- manovrabilità
- tara: 33 - 46 t


Requisiti del veicolo

A causa della struttura che li contraddistingue, i carrelli elevatori industriali a forca spostano carichi enormi su singoli assi. Buche e superfici irregolari possono causare il ribaltamento del veicolo, soprattutto se si trasportano carichi elevati a velocità elevata o se viene manovrato in curve strette. A seconda del carico e delle sue dimensioni, anche in condizioni solo all'apparenza ordinarie, il veicolo può diventare instabile, con aumento del rischio di incidenti.

Esistono altri fattori che possono influire negativamente sulla vita della copertura. Anche l'effetto di usura cuneiforme, per il contatto frequente tra i fianchi interni, determina uno stress ulteriore per gli pneumatici anteriori gemellati: il risultato è un'usura maggiore e in casi estremi provoca anche la rottura improvvisa della copertura. Il carico sugli pneumatici posteriori, sorprendentemente, è anche maggiore. Per una ragione molto semplice: quando il veicolo non trasporta carichi, l'enorme massa del contrappeso fa comunque pressione sulla parte posteriore. Ed è proprio in queste situazioni, quando i veicoli sono senza carico, che la velocità di guida dei veicoli è superiore alla norma.

Per un'operatività senza intoppi al massimo del potenziale, un carrello elevatore deve fare affidamento innanzitutto sulle coperture che garantiscano capacità di carico eccezionali, proprietà di ammortizzamento di qualità superiore e straordinaria manovrabilità.


La soluzione Continental

Data la diversità delle condizioni nei porti, Continental offre due tipi di coperture completamente diverse per andare incontro alle esigenze di ciascun cliente.

ContainerMaster presenta fianchi estremamente forti, una protezione migliore e una vita utile più lunga. La riduzione di movimento interno e della resistenza al rotolamento, l’usura più lenta contribuisce a incrementare la sicurezza, migliorare le prestazioni di guida e abbassare i consumi di carburante.

DockMaster copertura in gomma piena senza scolpitura, è l'ideale per veicoli utilizzati a velocità limitate occasionalmente. Rappresentala scelta perfetta per veicoli a media velocità, dove longevità, robustezza e resistenza fuori dal comune alle forature rappresentano alcune delle principali necessità.

Gru mobile
mobile_harbor_crane_495_280_uv-data
Caratteristiche tecniche:          Vantaggi:
- altezza complessiva: 20 - 40 m         - portata
- raggio: 30 - 60 m

         - elevata resistenza

- peso totale: fino a 500 - 600 t

         - vita utile (fino a 8- 10 anni)

- capacità di impilamento: > 200 t


Requisiti del veicolo

Contrariamente a quanto avviene per altri veicoli portuali, per le gru mobili la movimentazione dei carichi non costituisce un problema per le coperture. Tuttavia, quando la gru mobile viene trasferita in un'altra sede, il guasto a una copertura può essere all'origine di interruzioni dell'intero flusso di lavoro e la causa di costi elevati.

Anche nei casi in cui periodo di utilizzo, velocità di spostamento e distanze sono trascurabili, non è raro che le coperture di una gru mobile non riescano ad arrivare fino alla fine della vita utile ideale. Le ragioni sono da attribuire a due fattori altamente distruttivi.

Considerato il peso estremamente elevato della tara di una gru mobile, lo stress dalle coperture è comunque elevato. Inoltre, spesso le gru portuali mobili sono spostate in linea retta e, di conseguenza, l'usura è causata da superfici sconnesse, binari e ostacoli.

Un fattore negativo ulteriore è rappresentato dall'esposizione ai raggi UV. Le gru mobili non sono sempre in movimento, e per questo motivo possono restare esposte alle radiazioni UV per diversi giorni. Per questo motivo il processo di invecchiamento della copertura è estremamente accelerato e determina la comparsa di crepe sulla superficie della copertura.


La soluzione Continental

La nuova gamma di coperture CraneMaster di Continental adotta la nuova tecnologia V.ply. Una gru mobile portuale su cui sono montati pneumatici CraneMaster affronta in modo migliore le operatività giornaliere legate alle sue condizioni di esercizio. 

La nuova copertura CraneMaster di Continental presenta una struttura eccezionalmente robusta, per una resistenza al rotolamento più bassa e una vita utile migliore. In termini di ammortizzamento, una copertura CraneMaster è stata progettata per fare affidamento non solo sull'aria compressa ma anche  sulla robustezza della struttura stessa. 

Reach Stacker
reachstacker_495_280_uv-data
Dati tecnici:Vantaggi:
- velocità: fino a 25 km/m- stabilità
- altezza di sollevamento > 12 m- agilità
- tara: 70 - 80 t 
- capacità di impilamento: 3 - 5 livelli di altezza

 


Requisiti del veicolo

Oltre a essere in grado di impilare sei livelli di container, l'agilità e la stabilità di un Reach Stacker sono requisiti essenziali.

I carichi che vengono gestiti da un Reach Stacker sui singoli assi sono enormi. Buche e superfici irregolari possono causare il ribaltamento del veicolo, soprattutto quando trasporta carichi pesanti a velocità elevata o in una curva stretta. Il carico utile è spesso maggiore di quello indicato.  Quando vengono spostati i container l’instabilità aumenta con un conseguente aumento del rischio di incidenti.

Anche l'effetto di usura cuneiforme, per il contatto frequente tra i fianchi interni, determina uno stress ulteriore per le coperture anteriori gemellate: il risultato è un'usura maggiore e in casi estremi anche la rottura improvvisa. Il carico sulle coperture posteriori, è anche maggiore. Per una ragione molto semplice: quando il veicolo non trasporta carichi, l'enorme massa del contrappeso fa comunque pressione sulla parte posteriore. In questi casi, la velocità di guida dei veicoli è superiore alla norma.

Per un'operatività senza intoppi al massimo del potenziale, un impilatore necessita di coperture con capacità di carico eccezionali, proprietà di ammortizzamento di qualità superiore e straordinaria manovrabilità.


La soluzione Continental

Data la diversità delle condizioni nei porti, Continental offre due tipi di coperture completamente diverse per andare incontro alle esigenze di ciascun cliente. Entrambe sono state progettate su misura per rispondere alle esigenze dei Reach Stacker, dei loro operatori e dell'ambiente di lavoro.

ContainerMaster presenta fianchi estremamente forti, una protezione dai danni migliore e una vita utile maggiore. La riduzione di movimento interno e una minore resistenza al rotolamento, l’invecchiamento ritardato e il miglioramento dell’usura contribuiscono ad aumentare la sicurezza, migliorare le prestazioni di guida e abbassare i consumi di carburante.

DockMaster pneumatico in gomma piena senza scolpitura, è l'ideale per Reach stacker utilizzati a velocità limitate e solo occasionalmente. È la scelta perfetta per impilatori a media velocità, dove hanno la priorità longevità, robustezza e resistenza alle forature. 

Gru a cavaliere gommate
rubber_tired_gantry_crane_495_280_uv-data
Caratteristiche tecniche:Vantaggi:
- capacità di impilamento: 7 - 8 livelli di altezza- portata
- ampiezza portale: 5 - 8 container- sterzatura sul posto
- carico di lavoro sicuro: circa 40 t


Requisiti del veicolo

Gli enormi pesi che devono essere trasportati dalle gru a cavaliere gommate sono costituiti innanzitutto dal peso del carico utile al quale si unisce quello della tara della gru stessa. Sebbene le distanze coperte da una gru a cavaliere gommate siano piuttosto modeste e le velocità moderate, le coperture di una gru a portale possono non arrivare alla fine della vita utile ideale. Le cause potrebbero non manifestarsi nell'immediato, perché capita raramente che le coperture siano effettivamente utilizzate.  Non mancano però fattori altamente distruttivi che influiscono in modo specifico sulla vita utile.

In primo luogo, la rotazione sul posto quando sotto carico e con angolature anche di 90°. Contrariamente ad altri veicoli, una gru a cavaliere gommate rimane fissa quando le ruote girano, e questo aumenta esponenzialmente il carico da sostenere.

In secondo luogo, un utilizzo troppo limitato ne determina l'appiattimento. Con il movimento, l'usura sulla carcassa deformata cresce esponenzialmente.

Infine, l'esposizione alle radiazioni UV. Diversamente da altre coperture che sono in costante movimento, quelle di una gru a cavaliere gommate possono restare esposte alle radiazioni UV per molto tempo. Le radiazioni UV accelerano esponenzialmente il processo di invecchiamento della gomma, determinando la comparsa di evidenti crepe sulla superficie.


La soluzione Continental

La nuova gamma di coperture CraneMaster di Continental adotta la nuova tecnologia V.ply, ispirata ai pneumatici da corsa. Una gru a cavaliere gommate su cui sono montati pneumatici CraneMaster per affronta in modo migliore le necessità giornaliere legate alle sue condizioni di esercizio. 

La nuova copertura CraneMaster di Continental presenta una struttura eccezionalmente robusta, per una resistenza al rotolamento più bassa e una vita utile maggiore. L’ammortizzazione di una copertura CraneMaster viene progettata per fare affidamento non solo sull'aria compressa ma anche sulla robustezza della struttura. 

Straddle Carrier
straddle_carrier_495_280_uv-data
Dati tecnici:Priorità:
- velocità: fino a 30 km/h- stabilità
- altezza: 12 - 15,5 m- sicurezza complessiva
- tara: 70 t- vita utile (chilometraggio)
- capacità di impilamento: 3 - 4 livelli di altezza, 50 t


Requisiti del veicolo

Veicoli robustissimi e dalle elevate prestazioni, gli Straddle Carrier combinano in modo sicuro altezza, peso, velocità e manovrabilità all'interno dei terminal. Sono proprio queste importanti caratteristiche e l'impiego in condizioni estreme che determinano livelli elevati di usura e frequenti danni alle coperture.

Ogni operatore di uno Straddle Carrier sa che quando si frena bruscamente, c'è il rischio che il veicolo si metta a traballare e a sbandare. All'origine dei movimenti incontrollati del veicolo, la perdita del contatto con le superfici dei singoli pneumatici, dovuta all'effetto pattinamento. In queste situazioni, il guidatore ha difficoltà a mantenere sotto controllo gli Straddle Carrier.
Nel peggiore dei casi, il carico trasportato potrebbe spostarsi e il veicolo ribaltarsi, con conseguenze molto negative.

Per questo motivo è fondamentale l’ammortizzazione delle coperture: solo con una copertura opportunamente dotata della corretta rigidità si può essere evitare l'effetto pattinamento e le sue gravi conseguenze.  Senza contare che, con coperture con queste qualità, sono garantiti stabilità alla guida e sicurezza del flusso di lavoro.

Per sfruttare appieno il potenziale di uno Straddle Carrier e assicurarsi un'operatività senza intoppi, bisogna fare affidamento su coperture con caratteristiche di appiattimento superiori, unite a manovrabilità e capacità frenante fuori dal comune.


La soluzione Continental

Il nuovo StraddleMaster Continental con tecnologia V.ply è stato progettato specificamente per le gru a cavaliere, ispirandosi alla struttura dei pneumatici da corsa. La carcassa con fibra a tela incrociata, costituita da un polimero a elevata resistenza si combina all'innovativo battistrada con disegno a pinna di squalo.

La carcassa del nuovo StraddleMaster Continental è costituita da strati molteplici di tessuto high-tech che si estendono in senso diagonale da un tallone all'altro, secondo specifiche angolature. La carcassa, pertanto, è estremamente stabile con fianchi eccezionalmente forti per una protezione maggiore.

Trattorino
terminal_tractor_490_280_uv-data
Dati tecnici:Vantaggi:
- velocità: fino a 40 km/h- bassa resistenza al rotolamento
- peso di servizio: fino a 15t- vita utile (chilometraggio)


 

Requisiti del veicolo

Tra tutti i veicoli presenti in porto, i trattorini sono quelli che totalizzano il chilometraggio più elevato. Questo vuol dire che i pneumatici montati su un trattorino devono accelerare, frenare e curvare più spesso di qualsiasi altro tipo di copertura presente in porto. Inoltre, sono impiegati in un ambiente che ne accelera l'usura e ne provoca più facilmente la rottura. Superfici irregolari, disomogenee e altamente abrasive, buche, sporgenze e oggetti estranei ne incrementano l'usura e la rottura.

Non sorprende il fatto che solo una parte di tutti i pneumatici utilizzati sui trattorini raggiunga la fine della vita utile ideale. Non è però sempre colpa dell'ambiente di esercizio se la vita utile termina in anticipo. In alcuni casi si tratta semplicemente del pneumatico sbagliato al posto sbagliato, perché non tutti i pneumatici sono stati progettati per essere montati su questi veicoli.


Continental Solution

La copertura migliore è quella disegnata su misura per rispondere alle necessità e alle esigenze dell'operatore e dell'ambiente di lavoro. È per questo motivo che sono addirittura tre le soluzioni offerte da Continental, completamente diverse per andare incontro alle esigenze di ciascun cliente.

Il pneumatico Terminal Transport di Continental copre qualsiasi esigenza: garantisce basso consumo di energia, aderenza sul bagnato e trazione eccellenti, comfort di guida e persino controllo dell'usura a costi ragionevoli.

ContiRV20 è un pneumatico radiale in gomma piena adatto alle condizioni più difficili. L’elevata resistenza della mescola e struttura a spalla chiusa garantiscono un'eccezionale longevità. 

ContiRT20 è un pneumatico radiale con una struttura a spalla aperta, che garantisce un'ottima presa anche sulle superfici bagnate di rampe e rotaie. Inoltre, i blocchi indipendenti del battistrada, consentono una manovrabilità eccezionale, anche se si sterza sul posto.

Rimorchi portacontainer
terminal_trailer_490_280_uv-data
Dati tecnici:Vantaggi:
- portata: fino a 40t           - resistenza a forature e danni
- lunghezza 12 - 14 m- bassa resistenza al rotolamento
- tara: circa 9 t- vita utile (chilometraggio)


Requisiti del veicolo

Non deve trasmettere la direzione, non deve trasmettere la forza motrice, non deve far altro che girare. Se è vero che le esigenze rispetto ai pneumatici dei rimorchi portacontainer possono non essere particolarmente elevate, è vero anche che se il pneumatico di un rimorchio carico ha un guasto, le conseguenze possono comunque essere piuttosto gravi.

I rimorchi portacontainer operano in un ambiente che favorisce l’aumento della conseguente probabilità di un guasto: superfici irregolari, disomogenee e altamente abrasive, buche, sporgenze, e la presenza di oggetti estranei che vengono sollevati dai pneumatici degli autocarri davanti.

Ma non è sempre l'ambiente portuale ad abbreviare la vita di un pneumatico montato su un rimorchio portacontainer. Spesso si tratta semplicemente del pneumatico sbagliata al posto sbagliato, perché un ampio numero di pneumatici non è stato fatto per essere montato sui rimorchi portacontainer, e questo rappresenta una fine anticipata della vita utile ideale del pneumatico. 


La soluzione Continental

La copertura è quella disegnata su misura per rispondere alle necessità e alle esigenze dell'operatore e dell'ambiente di lavoro. È per questo motivo che sono tre le soluzioni offerte da Continental, completamente diverse per andare incontro alle esigenze di ciascun cliente.

Il pneumatico Terminal Transport di Continental copre qualsiasi esigenza: garantisce basso consumo di energia, aderenza sul bagnato e trazione eccellenti, comfort di guida e persino controllo dell'usura a costi ragionevoli.

Trailer di Continental è una copertura in gomma piena senza scolpitura progettata per una movimentazione di livello superiore. La carcassa solida elimina la necessità di gonfiare la copertura e la superficie liscia previene l'usura a dente di sega, all'origine delle vibrazioni. 

ContRV20 è una copertura radiale in gomma piena adatta alle condizioni più difficili. Elevata resistenza della mescola e struttura a spalla chiusa garantiscono un'eccezionale longevità.

Pneumatici per autocarri

Per saperne di più sui Pneumatici per autocarro Continental

Pneumatici per auto

Per saperne di più sui Pneumatici Continental per auto e avere una visione completa della nostra gamma di prodotti.